Digi-Drin

“Digi-DRIN” è uno spazio digitale che unisce memoria e contemporaneità per valorizzare la storia degli Ex Telefoni di Stato (DRIN) a Bolzano, un edificio rimasto chiuso per più di 20 anni che si sta trasformando da luogo abbandonato a spazio di co-working per la cultura e la creatività.

Dopo aver raccolto testimonianze, racconti, fotografie d'epoca, video per ricostruire la storia dei Telefoni di Stato di Corso Italia, abbiamo coinvolto 13 creativ* in un percorso di reinterpretazione artistica dei materiali storici - guidato dall'artista e regista Martina Melilli - che ha dato vita alle 11 opere presenti nella mostra “Telefoni di Stato desidera”.

Oltre ad essere esposte negli spazi fisici del co-working DRIN dal 19 febbraio al 5 marzo, le opere d’arte costituiscono la prima esposizione permanente nel “doppio digitale” degli Ex Telefoni di Stato: uno spazio virtuale promosso dalla Ripartizione Cultura Italiana della Provincia Autonoma di Bolzano che rende fruibili i piani di questo luogo abbandonato così denso di memorie e racconti.

Visita la mostra e scopri le opere di Nicolò Andreatta, Alessandro Caminiti, Marta Cavallera, Jacopo Cenni, Noemi Civiero, Chiara Duchi, Elisa Giarolli, Gaia Lionello, Alberto Piazzalunga, Giulia Pirrello, Nicholas Sabena, Claudio Tola, Matteo Zoccolo.

Info

Partner e sostenitori
Ufficio Politiche Giovanili della Provincia Autonoma di Bolzano
Alto Adige
Rai Alto Adige

Questo sito utilizza solo cookie tecnici, funzionali alla navigazione e di supporto a servizi analitici con tecniche di anonimizzazione.