cooperativa 19

mesmer artistic association

un progetto di: Mesmer Artistic Association

Pietro Babina fonda nel dicembre 2010 Mesmer Artistic Association dopo un percorso artistico di oltre vent'anni durante il quale ha ricevuto numerosi riconoscimenti, fra i quali più volte il premio Ubu. Regista, autore e musicista ha esplorato anche le arti visive, in particolare con il progetto aperto Manifesto. Sempre nel 2010 da avvio a ECO, il primo progetto di ricerca di Mesmer, dedicato al confronto tra drammaturgia e nuove tecnologie. Pietro Babina è stato fondatore e direttore dall'89 al 2010 della compagnia Teatrino Clandestino. Questo suo nuovo progetto, la Mesmer Artistic Association, ha l'intento di indagare e far emergere i potenziali di senso di cui la realtà che ci circonda è intrisa, avvalendosi delle capacità ermeneutiche dell'atto e dell'opera artistica che, attraverso la sua immanenza, scatena l'interrogazione tra l'umano e il non umano. La struttura dell'associazione svilupperà e costruirà progetti, della ricerca e della produzione artistica. Mesmer non tenderà a definire uno stile che renda sempre riconoscibile le sue opere, ma si dirigerà verso l'individuazione di ciò che l'opera stessa, in quanto oggetto centrale, richiede di volta in volta, per raggiungere la sua efficacia e definire il suo senso. Questo atteggiamento di fondo ispira le attività di Mesmer e la creazione di equipes ad hoc, in cui gli elementi umani che la costituiscono sono attratti da una condivisa polarità di indagine, sostituendo al concetto di "autoralità", come dinamica chiusa del creare, un concetto di "coralità" seppur guidata o invitata. Tutto questo cercando di tenere sempre attivo il fondamentale interrogativo di cosa sia o non sia l'arte e cosa significhi agire come artista.

visita il sito di Mesmer Artistic Association

segui il progetto sulla pagina facebook Mesmer Artistic Association